Come se fosse inevitabile

Come se fosse inevitabile, se ne stava lì. Ferma.

Nel freddo gelido e in un caldo torrido nello stesso momento.

Lì. Ferma. Immobile. Senza sbattere ciglia.

 

La vita andava avanti. La vita le passava davanti.

A grande velocità e lei non era capace di afferrarla.

Non era capace di salire sul treno della vita.

Le sembrava andasse troppo veloce.

E velocità significava decisioni.

Lei non sapeva proprio prenderne,

di decisioni.

 

 Se non quella, appunto, di rimanere lì,

sempre su quella solita terra

di campagna sporca, insana.

 


E se ne stava lì, semplicemente.

Come se fosse inevitabile.

Annunci

One thought on “Come se fosse inevitabile

Scrivi un commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...