3.45 del mattino.

Sveglia alle 3.45 della mattina.
Non ho sonno.
Sarà il caldo.
La finestra è ermeticamente chiusa.
Ma il caldo non sembra un problema stanotte.
Allora sei tu.
Devi essere tu che mi hai fatto svegliare.
Sei sveglio anche tu adesso?
A cosa stai pensando?
Non riesco a dormire.
Le lenzuola sono troppo pesanti.
Il tuo pensiero è troppo pesante.
La tua assenza è troppo pesante.
Non riesco più a riprendere il sonno.
Chiudo gli occhi e suona la sveglia.
È ora di uscire dal letto.
Un’altra giornata sotto una falsa maschera mi aspetta.
 
 
Annunci

One thought on “3.45 del mattino.

Scrivi un commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...